Il cantiere di “Expo Milano 2015” con oltre 20 milioni di visitatori, più di 150 partecipanti e circa 5000 eventi realizzati in 184 giorni di esposizione è stato un lungo viaggio, iniziato il 31 marzo del 2008, quando il Bureau International des Expositions ha deciso di assegnare a Milano il compito di organizzare la nuova Esposizione Universale
Da ricordare, tra i personaggi e le persone che hanno incrociato le loro strade con quella di Expo partecipando a vario titolo all’Esposizione milanese,  i vari Ban Ki Moon, il Papa, la Sig.ra Angela Merkel e  Dilma Rousseff,
Il risultato più evidente di questo enorme lavoro di preparazione è stato senza dubbio il Sito Espositivo che ha ospitato la manifestazione, ma anche la stessa città che ha goduto di una nuova primavera culturale attraverso una profonda opera di riqualificazione e rilancio e che ora cede il testimone ad Astana per Expo 2017 e a Dubai, che organizzerà la prossima Esposizione Universale prevista per il 2020.
In quest’ambito la Ditta “Reti Brenta Impianti” S.r.l. si è notevolmente impegnata (vista la notevole mole di lavoro commissionata e puntualmente eseguita nel rispetto dei tempi peraltro strettissimi) con le proprie qualificate maestranze, supervisionate dalla costante e professionale presenza del proprio titolare Sig. Francesco Rigoni, nella fornitura e successiva posa in opera di recinzioni provvisorie a delimitazioni aree esterne atte a perimetrare il vasto cantiere e, non per ultimo, alla fornitura e posa dei numerosi varchi di entrata pubblico ed espositori mediante cancelli in ferro.

reti expo